Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

Due (e più volte) grazie

Questo non è un post ironico.

Per prima cosa voglio ringraziare mio cognato Roberto che, di quando in quando, vista il blog, si è iscritto, e legge i post (ovvio non tutti).
Ma perché voglio ringraziarlo?
Intanto perché è una bella fortuna avere un cognato che ti fa visita e che considera quelle che provi a cucinare… (è chiaro a tutti che messa così sto sollecitando anche gli altri cognati, e avendone quattro, c’ho il mio bel da fare).
Ma il ringraziamento è anche perché questo mio cognato mi dà dei suggerimenti.
Lui (come il mio amico Alberto, peraltro) è convinto che i miei post siano troppo lunghi.
E ha ragione.
Ok, mi ci applico.
A partire da questo.

Il secondo ringraziamento va a Cristina che mi ha dato l’opportunità di ricordarmi di quanto sto per dire, e che con il suo assenso legittima ancora di più il mio pensiero.
Si tratta di un grazie che si moltiplica, si riverbera, rimbalza verso tutti/e quelli che mi tirano dei pacchi.
Sì, fino ad un certo punto mi incazzavo profondamente per i pacchi.
Da un certo punto in poi ho cominciato mentalmente a ringraziare.
Nel sovraccarico di lavoro e di altro che sono le nostre vite, un pacco è una boccata di ossigeno, è un momento che mi ritorna a disposizione, è un vuoto nell’agenda che nessuno può occupare (salvo non sia io ad essere connivente), è un regalo, è un tempo tutto per me.
“Salve, la chiamo – e mi scuso – per informarla che la riunione di domani pomeriggio è stata spostata. Mi rincresce…”. “No, grazie di questa telefonata, grazie di cuore!”.
E adesso qualcuno penserà che sto sollecitando pacchi, che mi espongo troppo al rischio.
Non credo.
E sono pronto a scommettere che (putroppo) i pacchi non cresceranno esponenzialmente. Anzi, credo che mi continuerò a trovarmi nella condizione di dovermi paccare da solo, è una questione di sopravvivenza;-)

One comment on “Due (e più volte) grazie

  1. vittorio
    18 June 2010

    ….chissà se anche la mia dentista è d’accordo e legge Mainograz…che io di pacchi ne do a lei quanti ne danno le poste!
    v

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 18 June 2010 by in Generale, Qualità and tagged , , .

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Archives

Mainograz

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 226,987 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: