Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

Ode sopra il segnaore

Ogni giorno, a fine giorno, io mi sento affabulato,
odo tenue il suo richiamo,
e non posso coricarmi senza averlo compilato.
Col più semplice dei gesti, con le dita di una mano,
come antichi viaggiatori, noi tracciamo immateriali
punti cardini ancestrali:
è sestante ed astrolabio, è lunario e calendario.

Se affidati con costanza alla macchina dei calcoli,
cifre e numeri conserva col suo codice binario,
ritornando in pochi istanti dati e termini vitali:
disambigua confusioni e riordina le azioni,
porta a sintesi il molteplice e compatta le frazioni,
quando serve è consultabile,
aiutando a ripartire la ricchezza adoperabile.

Rinnoviamo dunque il patto:
gesto semplice – vibrante – l’iscrizione vespertina.
Lascia un segno quotidiano, la fatica mette in scacco,
concedendo nuova forza alla notte ormai vicina.
Lasciam dunque ogni incertezza,
che ci assalga contentezza di fissare in pochi istanti
i lavori più importanti
e vedere coronata la giornata che è passata.

Nello spazio liquefatto dell’odierna società,
per non perdersi si impone di tenere il segnaore.
È una guida periodica che ci indica la via,
è un moderno palantir,
è la stella che ci illumina verso il sol dell’avvenir.

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on 5 March 2012 by in Quanto basta and tagged , , , .

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Archives

Mainograz

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 232,632 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: