Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

Scritture organizzative verticali (immobili, dinamiche e in movimento)

Bicocca

Questo post è un pre-invito ad un workshop pratico (e sbrigliato) in allestimento (in fondo al post, il format per segnalare il proprio interesse).

A tema le scritture verticali prodotte nelle/dalle organizzazioni

E cosa sarebbero queste scritture verticali?

  • scritture verticali immobili > cartelli informativi, di divieto, di invito autoprodotti (se osservate è difficile che nelle organizzazioni e nei servizi siano assenti). Ecco queste sono scritture verticali immobili che non solo vorrebbero produrre comportamenti (hanno appunto intenti performativi), ma che parlano dell’organizzazione a chi vi lavora e a chi entra in contatto con essa. E non parlano solo su un piano consapevole, spesso sovra comunicano, con poca consapevolezza, con effetti comici o anche controproducenti (fateci caso!).
  • scritture verticali dinamiche> ormai diverse organizzazioni affiancano ai tradizionali cartelli scritti a mano (o a computer), anche schermi o tablet informativi. Al crescere dei supporti tecnologici, cresce la varietà di soluzioni comunicative, e anche la perizia richiesta per ottenere testi efficaci e gradevoli.
  • scritture verticali in movimento > le organizzazioni scrivono per diverse ragioni: per promuovere, distinguersi, per coinvolgere e rendersi identificabili, per affermare idee, per prendere posizione, per affermarsi. E per altre ragioni ancora. E scrivono sui più diversi supporti affiché questi portni nel mondo il messaggio e l’immagine dell’organizzazione. Anche su queste scritture, da indossare, da usare, da regalare si può lavorare.

Cesch

Due incontri #openworkshop

Nel primo incontro: scrivere cartelli (non solo informativi)

  • Faremo una (divertente) ricognizione delle scritture verticali che si incontrano nelle organizzazioni, tenteremo una classificazione, proveremo a identificare gli errori da non fare e le indicazioni da seguire.
  • A seguire un esercizio di scrittura individuale e di revisione collettiva: ne scaturirà una galleria di scritture verticali da valutare insieme nei risultati e negli effetti.

Nel secondo incontro: scrivere su borse e magliette (e anche altrove)

  • Anche qui gli esempi non mancano… proveremo ad identificare gli elementi essenziali che non possono mancare nelle scritture indossabili, contenitore e regalabili.
  • Lavoreremo in piccoli gruppi alla produzione di scritture da mettere in movimento per occasioni e scopi diversi.
  • Valuteremo collegialmente i risultati per appuntarci (dove lo decideremo insieme) indicazioni e trucchi per produrre scrittere mobili che lascino il segno.

Perchè vale la pena partecipare?

Per tre buone (ottime) ragioni:

  1. per ragionare e impratichirsi di tecniche di scrittura (male non fa);
  2. per aiutare la propria organizzazione ad essere più comunicativa, capace di orientare (proprio come vogliamo) e… più organizzata;
  3. per divertirsi, prendere fiato, imparare in modo scanzonato e mettere a frutto quello che si sa e quello che non si sa di sapere già.

Welcome all’#openworkshop!

Se dunque vi interessa ragionare di scrittura, scrivere (e riscrivere) e confrontarvi con altre produzioni, esperienze e punti di vista, potete lasciare la vostra email e vi aggiornerò su date, sedi e costi dei workshop in allestimento.

Aquileia

 

4 comments on “Scritture organizzative verticali (immobili, dinamiche e in movimento)

  1. Pingback: Scritture verticali assertive | Mainograz

  2. Pingback: Scritture verticali dimenticate | Mainograz

  3. Anonymous
    11 April 2015

    sarei curioso di avere informazioni al riguardo: lascio la mia mail come suggerito. marco.adinolfi1988@gmail.com

    grazie

    • Mainograz
      13 April 2015

      Salve Marco,
      adesso metto un format per lasciare le manifestazioni di interesse.
      Intanto annoto il suo interesse.
      Buona giornata :-)

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Archives

Mainograz

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 232,497 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: