Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

Graziano Maino, CV breve 2014

Con le organizzazioni, i gruppi e le persone lavoro per:

  • migliorare collaborazione e coordinamento
  • comunicare 2.0
  • introdurre strumenti di gestione, valutazione e rendicontazione della responsabilità
  • innovare per anticipare o fare fronte a situazioni di crisi

Dal 2007 collaboro con Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi Milano-Bicocca in qualità di docente a contratto incaricato del corso “Psicosociologia dei gruppi e delle organizzazioni”  – Laurea magistrale “Psicologia dei processi sociali, decisionali e dei comportamenti economici”.

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Mainograz

348 0117845

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 188,629 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: