Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

231 e responsabilità d’impresa

Proposta di formazione e consulenza

Il decreto legislativo 231/2001 ha introdotto la responsabilità per le imprese per reati commessi da parte di persone che agiscano contro la legge nell’interesse o a vantaggio dell’impresa di cui fanno parte. Nessuno cioè può ricercare vantaggi per l’impresa in cui lavora o di cui è responsabile infrangendo la legge. Non solo ne risponde personalmente, ma la stessa impresa può essere sanzionata se non ha introdotto un sistema che chiarisca le sfere di responsabilità individuale e definisca specifici vincoli e procedure organizzative. L’impresa risponde quando il reato viene commesso sia da chi amministra o dirige l’organizzazione sia da figure operative, collaboratori o consulenti sottoposti alla vigilanza di figure di coordinamento.

Con il decreto legislativo 231/2001 il Legislatore ha richiamato tutte le imprese alla assunzione di responsabilità organizzative definite ed ha sollecitato azioni di prevenzione specifiche coinvolgendo l’intera organizzazione nell’assumere impegni verificabili in ambiti sensibili. In sintesi anche le sociali cooperative sociali o le associazioni sono chiamate a far crescere la responsabilità con azioni concrete, tutelare l’organizzazione e chi vi lavora, evitare il rischio di venire esclusi dal mercato regolato dal pubblico, essere riconosciuti come attori economici e sociali responsabili.

Obiettivi

  • Identificare le principali aree di rischio: illeciti, reati o comportamenti potenzialmente dannosi per gli interlocutori, l’ambiente e l’impresa.
  • Delineare un modello-tipo di organizzazione e gestione delle responsabilità per rispettare in modo non meramente formale le disposizioni del decreto legislativo 231/01;
  • Definire le principali scelte di responsabilità, i vincoli e i comportamenti opportuni per evitare comportamenti non responsabili.
  • Identificare i principali riferimenti per definire poteri, funzioni, deleghe e forme di controllo che rispettino le indicazioni stabilite dal decreto legislativo 231/01.
  • Prefigurare gli elementi fondamentali del codice di comportamento che fonrisce indicazioni a chi dirige, lavora o collabora con l’organizzazione.

Temi principali

Gli elementi principali dell’approccio alla responsabilità stabilito dal decreto legislativo 231/2001 che verranno considerati nell’ambito delle giornate di formazione sono i seguenti:

  • Un modello di organizzazione e gestione della responsabilità che identifichi i rischi nella sfera delle responsabilità derivanti da norme o rilevanti per la natura e l’operatività delle organizzazioni sociali.
  • Un codice di comportamento che chiarisca i vincoli e le azioni nelle sfere di responsabilità; dia indicazioni riguardo ai processi strategici per l’organizzazione nelle sfere decisionali, del lavoro, dell’erogazione di servizi, di rapporti e collaborazioni con altre organizzazioni; individui le modalità di gestione delle risorse economiche e finanziare per impedire eventuali reati.
  • Un organismo di vigilanza, autonomo e indipendente, che accompagni il funzionamento del modello di responsabilità, supporti l’organo di governo nel vagliare situazioni complesse e nel decidere eventuali sanzioni, contribuendo a migliorare la rispondenza del modello di responsabilità anche in relazione ai cambiamenti organizzativi.

Destinatari
Dirigenti, responsabili, coordinatori in enti e servizi pubblici, in organizzazioni del privato sociale e del mondo dell’associazionismo.

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Archives

Mainograz

348 0117845

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 212,021 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: