Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

Scrivere nelle organizzazioni

La scrittura come strumento di lavoro

Pares propone un laboratorio formativo sulla scrittura professionale


Questioni di scrittura

Il lavoro dei servizi alla persona è composto in buona parte di scrittura. Le organizzazioni e gli operatori spendono tempo e risorse nello scrivere documenti, redigere rapporti, compilare rendiconti, stendere carte del servizio, seguire la corrispondenza, scambiare e-mail. In tutte queste attività capita spesso di incontrare problemi di scrittura: testi oscuri che allontano i lettori; spiegazioni contorte che confondono le idee invece di chiarirle, brevi sintesi che non arrivano al punto.

Simili problemi non nascono principalmente perché le persone “non sanno scrivere”. Dietro ad una scrittura oscura, che non comunica, vi è spesso la difficoltà di un’organizzazione a rappresentarsi gli interlocutori a cui ci si rivolge, gli effetti che si ricercano, il senso di ciò che si scrive. Della scrittura si fa cioè un uso quotidiano e continuo per trattare contenuti ed elaborare questioni; raramente tuttavia viene considerata e “vista” come il medium che permette e supporta tali azioni, come ciò che dà forma e corpo a pensieri ed interlocuzioni.

Proposte per una scrittura più efficace

Proponiamo quindi un laboratorio formativo, per individuare modalità che rendano efficaci i testi che supportano l’operatività ed il funzionamento dell’organizzazione, e per riflettere sulle pratiche di scrittura professionale nei servizi alla persona. Questa proposta si configura quindi come un’occasione per interrogarsi su come funzionano (o non funzionano) le prassi di scrittura in uso nei servizi, quali effetti producono, quali sensi veicolano, e in che modo possono essere migliorate.

Obiettivi

  • Riconoscere ed identificare le tipologie di scritti e le funzioni della scrittura all’interno delle organizzazioni, facendo emergere le principali questioni e le difficoltà da trattare. 􏰃
  • Rileggere le proprie esperienze professionali ed organizzative in relazione a compiti di scrittura.
  • Intervenire praticamente su esempi concreti di documenti, per provare a renderli più efficaci e funzionali in relazione alle esigenze professionali, operative ed organizzative.
  • Fornire strumenti per ripensare modalità ed utilizzi della scrittura all’interno delle proprie organizzazioni.

Temi principali

  • Scrivere per organizzare: l’utilizzo di forme di scrittura per collaborare all’interno (fra operatori) ed all’esterno (con i soggetti della rete). Esame critico di verbali, relazioni, progetti.
  • Scrivere per comunicare: l’uso dei testi per definire accordi, rendere fruibili i servizi ai destinatari, dare visibilità al lavoro svolto. Esame critico di documenti che presentano i servizi agli utenti, di linee guida interne, di schemi, tabelle e diagrammi, di resoconti rivolti a committenti ed istituzioni.
  • Scrivere per connettere: l’impiego delle tecnologie recenti di scrittura e di connessione per raccordare, collegare e far funzionare con continuità ed efficienza i processi organizzativi e la collaborazione fra i soggetti della rete. Esame critico di e-mail, faq e scrittura su web.
  • Scrivere per riflettere: l’impiego della scrittura per documentare e riconsiderare la propria storia, riprendere e rileggere le esperienze professionali ed organizzative, prefigurare e progettare nuovi interventi ed innovazioni.

Destinatari

Responsabili, coordinatori ed operatori di enti e servizi pubblici, del privato sociale e del mondo dell’associazionismo.

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Archives

Mainograz

348 0117845

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 207,921 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: