Mainograz

Pensieri, esplorazioni, ipotesi. Un confine incerto tra personale e professionale.

Vedi alla voce Progetto (ma prima passa da Idealizzazione, Sublimazione)

Progetto - Dizionario di Psicosociologia

Jean-Pierre Boutinet, “Progetto”, Dizionario di Psicosociologia, Cortina, 2005.

Il termine Progetto è usatissimo. In contesti sociali e professionali differenti: per riferirsi alla varietà delle esperienze individuali, esistenziali, creativi, educativi, organizzativi, sociali; per identificare l’intenzionalità e senso delle ricerche che caratterizzano diversi ambiti scientifici; per gestire attività, identificando finalità, obiettivi, fasi di realizzazione, metodologie, coordinamento.

Qui e quisi possono trovare due sintesi della voce ‘Progetto‘, redatta da Jean-Pierre Boutinet, per il Dizionario di Psicosociologia.
Che spunti possiamo trarre da questa voce per identificare aspetti caratterizzanti modalità di intervento richiamabili alla prospettiva psicosociologica?

I contesti, i soggetti

Intanto prenderei due indicazioni dalle riflessioni proposte da Eugène Enriquez nella voce ‘Idealizzazione, Sublimazione, anch’essa presente nel Dizionario di Psicosociologia: la capacità di idealizzazioni costruttive (significative ma parziali, e non totalizzanti) e il lavoro di sublimazione che consente di investire le emozioni in attività di valore, di ricercare spazi di produzione creativa, di appassionarsi, di migliorare, di ricavare piacere dal proprio lavoro, di condividere le proprie esperienze.
“[…] ideali sufficientemente solidi (anche se negoziabili) per favorire una identificazione parziale e ragionata      da parte di ciascuno all’insieme e per mantenere la fermezza del legame sociale (nazionale, regionale, famigliare).” p. 143
 
“Sublimare implica dunque la capacità dell’individuo di conoscersi, di far comunicare le diverse istanze della sua personalità e non accontentarsi di una ripetizione, per ingegnosa che essa sia.”
p. 144
 
“E paradossalmente, per poter pensare con la propria testa e per difendere le proprie idee, passioni e convinzioni, è richiesto non soltanto un narcisismo individuale, ma anche un narcisismo di gruppo, di un gruppo di cui si è parte, che serve da sostegno a quello individuale.”
p. 145
 
“Se l’idealizzazione serve da base alla creazione di un ‘noi’, la sublimazione fa vivere questo ‘noi’, gli dà flessibilità, permette la negoziazione dei desideri e degli interessi.”
p. 143
Due tensioni alla portata di ciascuno secondo Enriquez: “della vita di ogni essere umano, qualunque sia il suo mestiere, la sua cultura, o il suo posto nella società” (p. 145), due tensioni che consentono di aprirsi agli altri e a se stessi.

Due linee di intervento nella prospettiva psicosociologica

  • Partecipare alla costruzione di uno spazio transizionale e sostenerne il funzionamento necessario e temporaneo.
  • Promuovere attività e opportunità progettuali, caratterizzate dal fare e dal riflettere sul fare.

Dai, lascia un commento ;-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Responsabilità 231/2001. Una sfida per la cooperazione sociale

La fatica di scrivere (ebook a 0,99)

Writing Social Lab 2.0 (free ebook)

Le scritture di restituzione (ebook a 1,99)

Formare alla responsabilità sociale (free ebook)

Avvicendamenti (in libreria)

La carta dei servizi (in libreria)

Archives

Mainograz

348 0117845

Mainograz non raccoglie cookies di profilazione

Mainograz è il blog professionale di Graziano Maino, consulente di organizzazioni e network, professionista indipendente (legge 4/2013).

Scopo di questo blog è esprimere il mio punto di vista su questioni che reputo interessanti e discuterne con chi ha piacere di farlo.

Non raccolgo informazioni di profilazione sulle persone che visitano il blog Mainograz.

Tutte le statistiche sulla fruizione del blog Mainograz (ad esempio sulle pagine visitate e sugli argomenti ricercati) mi vengono fornite in forma anonima e aggregata da Wordpress.com.

Anche i commenti possono essere espressi senza dichiarare la propria identità. Mi riservo solo di verificare il contenuto del primo commento, che se accolto, consente poi di commentare liberamente.

Visitors

  • 211,975 visite da dicembre 2009
%d bloggers like this: